Interni. Design meets Food, Milano Meets the World. Poliform, 27 maggio

Tema del ‘talk’ nella cucina Varenna/Poliform del 27 maggio è stato progetti trasversali per designer che cucinano e chef che disegnano. Nello showroom milanese dell’azienda lombarda, Patrizia Scarzella, architetto e giornalista, ha svelato ‘segreti’ e ‘bugie’ di due protagonisti del mondo del progetto e della cucina: Carlo Colombo, designer e architetto a 360 gradi (assolutamente a suo agio a ‘casa’ Poliform grazie a una collaborazione ventennale con le cucine Varenna) e Davide Oldani, ‘firma’ autorevole della nuova generazione di chef italiani e ideatore della cucina pop, dove pop sta per ‘popolare’ e cioè: alta qualità e grande accessibilità.

“No, lo ammetto non sono un grande cuoco” ha subito chiarito Carlo Colombo, che ha aggiunto che avrebbe preso ‘lezioni’ da Davide Oldani, “ma come gli chef so ben amalgamare gli ingredineti-base della mia professione: e cioè, le idee e le passioni che condivido con le persone con cui lavoro. Come del resto testimonia la mia lunga collaborazione con Varenna: ogni progetto ha preso forma grazie al confronto, al dialogo; è sempre nato ‘a quattro mani’, a diretto contatto con l’azienda…”.

Anche per Davide Oldani la priorità nella sua professione è la condivisone, la piena empatia con l’ospite. E, poi, tanta, tanta passione. “Solo per passione ho disegnato bicchieri e piatti che uso nel mio ‘Ristorante d’O’ a Cornaredo (nell’hinterland di Milano ndr). Ma non sono un designer”, ha svelato lo chef milanese. “Ho voluto semplicemente semplificare la vita dei miei ospiti, venire incontro alle loro esigenze partendo dalla mia esperienza di cuoco, e dico cuoco e non chef, perché mi piace sempre riconoscere e sottolineare la semplicità e la normalità del mio mestiere”.

Infine, altri due ‘segreti’ svelati per il pubblico in sala. Per Carlo Colombo il progetto di una nuova, ”innovativa e ‘trasversale’ cucina per Varenna: nulla di quello che potete vedere qui ”, ha dichiarato l’architetto Colombo, che ha aggiunto: ”non posso dire altro ma verrà presentata al prossimo Salone del Mobile”.

Davide Oldani ha invece annunciato la prossima apertura in autunno del suo nuovo ristorante, sempre a Cornaredo, dove “tradizione e innovazione troveranno una casa, o meglio una cucina, comune”. (L.R.)

Foto di Saverio Lombardi Vallauri