Interni. Design meets Food, Milano Meets the World. Fab, 19 maggio

È stata la pasta la grande protagonista dell’incontro di Design meets Food, Milano meets the World andato in scena martedì 19 maggio nel nuovo spazio FAB Architectural Bureau di via Solferino 40, galleria espositiva polifunzionale progettata da Matteo Nunziati attraverso la quale le aziende Fiandre e Porcelaingres diventano parte attiva del dibattito globale sul design contemporaneo.

Proprio alla pasta, infatti, è dedicato il libro fotografico di Daniele Duca presentato per l’occasione: “Pasta. The Photographic elegance of De Cecco’s pasta shapes”, originale e affascinante tributo artistico ai diversi formati della pasta De Cecco.

Esposte su una serie di pannelli che, appesi al soffitto, punteggiavano lo spazio della galleria, le foto di Daniele Duca, tutte realizzate con la medesima luce, ritraggono la pasta attraverso prospettive inedite, approdando a risultati plastico/scultorei di grande impatto visivo.

Moderato da Angelo Maggi (curatore e docente allo IUAV di Venezia), l’incontro ha coinvolto anche Luca Iaccarino (food editor e autore, tra gli altri, di un libro dedicato al meglio dello street food in Italia) e Giuseppe Iannotti, chef stellato del ristorante Krèsios di Telese Terme (Benevento) che, a fine presentazione, ha realizzato un piatto che ha visto protagonista uno specifico formato di pasta De Cecco, la Ruota che, prima bollita, quindi disidratata e infine fritta così da farne uno snack, ha accompagnato quattro tagli di oca: petto, cuore, lingua e fegato.

La pietanza è stata poi servita su speciali piatti in gres porcellanato Fiandre, dotati di tecnologia Active Clean Air & Antibacterial Ceramic™.

I vini degustati durante l’evento erano Freccia Nera – F.lli Berlucchi brut e rosè, Mandola – Curtefranca Doc rosso, Ca’ Brusada – Curtefranca Doc Bianco di F.lli Berluccchi

Foto di Saverio Lombardi Vallauri